art and architecture bookstore
italiano

email/login

password

remember me on this computer

send


Forgot your password?
Insert your email/login here and receive it at the given email address.

send

chiudi

FB twitter googleplus
ricerca avanzata

chiudi

DEAL OF THE DAY

Bernardino Luini. Catalogo generale delle opere

Edited by Cristina Quattrini.
Torino, 2020; hardback, pp. 544, b/w ill., b/w and col. plates, cm 22x31,5.
(Archivi di Arte Antica).

cover price: € 160.00

Bernardino Luini. Catalogo generale delle opere

Total price: € 160.00 € 840.00 add to cart carrello

Books included in the offer:

Dosso Dossi (1489-1542). La Pittura a Ferrara negli Anni del Ducato di Alfonso I

Edited by Romani V. and Pattanaro A.
Cittadella, 1995; 2 vols., bound in a case, pp. 1500, b/w and col. ill., cm 25x34.
(Università di Padova. Dipartimento di Storia delle Arti Visive e della Musica. Pittura del Rinascimento nell'Italia Settentrionale. 1).

FREE (cover price: € 680.00)

Dosso Dossi (1489-1542). La Pittura a Ferrara negli Anni del Ducato di Alfonso I

chiudi

Le Strutture e la Storia. La Critica Italiana dallo Strutturalismo alla Semiotica

LED - Edizioni Universitarie di Lettere Economia e Diritto

Milano, 2006; paperback, pp. 218, cm 16x23,5.
(Il Filarete. Università degli Studi di Milano. Pubblicazioni della Facoltà di Lettere e Filosofia. 237).

series: Il Filarete. Università degli Studi di Milano. Pubblicazioni della Facoltà di Lettere e Filosofia

ISBN: 88-7916-320-5 - EAN13: 9788879163200

Subject: Essays (Art or Architecture)

Languages:  italian text  

Weight: 0.44 kg


L'evoluzione della critica letteraria italiana degli ultimi cinquant'anni è spesso segnata da un ininterrotto processo di ricezione, e trasformazione, delle più importanti novità apparse sulla scena culturale internazionale. L'originalità della critica italiana consiste, in particolare, nella capacità di fondere le proposte teoriche anche più dirompenti con un'illustre, salda tradizione storicistica e filologica. Si tratta di una posizione coraggiosa nel quadro complessivo della teoria della letteratura del Novecento, per lo più orientata verso l'elisione della soggettività autoriale e, con essa, di qualsivoglia situazionamento storicizzante. Quando lo strutturalismo si candida a diventare la koiné epistemologica per un'intera stagione degli studi umanistici, autori come Avalle e Corti, Eco e Segre, sono in grado di stemperarne le punte più radicali, pericolosamente inclini ad una contradditoria negazione della dimensione storica della letteratura, e ricondurne le coordinate salienti all'interno di un'ottica più equilibrata, capillarmente attenta ai dati esperienziali, sociologici, cronotopici. L'avvento della semiotica, riflesso - nei casi più felici - del declino del mito dell'assoluta autotelia letteraria, sembra confermare il successo di indicazioni programmatiche che gli studiosi italiani sono tra i primi a sostenere, opponendosi alle spinte più estreme della disciplina nelle sue varianti poststrutturalistiche e decostruzioniste.

SOMMARIO: I. Il dibattito sullo strutturalismo in Italia e la questione della storia: 1. Nascita e sviluppo dello strutturalismo in Italia (1900-1965): struttura e storia - 2. Correnti antistoriche nella critica letteraria novecentesca - 3. Lineamenti della tradizione storicistica e storica italiana fino allo strutturalismo - 4. Distinzioni preliminari: diacronia, storicismo, storicizzazione, storiografia, storia letteraria, storia - II. L'autonomia del testo. formalismo russo e scuola di praga, strutturalismo francese, decostruzionismo: 1. I formalisti russi e la Scuola di Praga. Dalla polemica antistorica al recupero delle serie extratestuali - 1.1. Primo e secondo formalismo - 1.2. La Scuola di Praga e i suoi continuatori: strutturalismo, linguaggio letterario, società - 2. Teorie letterarie in Francia. Dallo strutturalismo alla nouvelle critique - 2.1. Le origini dello strutturalismo francese - 2.2. Storia e struttura: le contraddizioni di Lévi-Strauss - 2.3. Blanchot e Foucault: mistica orfica e critica della ragione illuministica - 2.4. La frammentazione della nouvelle critique, il poststrutturalismo e l'edonismo tragico di Barthes - 3. Il decostruzionismo - 3.1. Derrida: la liquidazione dello strutturalismo - 3.2. Yale e il pandecostruzionismo negli Stati Uniti - 3.3. Schacchi, cristalli, orologi rotti: dal razionalismo totalizzante all'abdicazione gnoseologica- III. Testo e contesto. La critica letteraria in Italia tra strutturalismo e semiotica (dopo il 1965): 1. D'Arco Silvio Avalle. Per una storia della 'scienza dei segni' in Italia - 1.1. Contro lo storicismo, per la storia. Tra letterarietà e ancoraggio ai contesti storici - 1.2. Francesi e sovietici: rischi e vantaggi della prospettiva semiotica e del concetto di autonomia letteraria - 2. Maria Corti. Generi e livelli socioculturali -2.1. La filologia e lo strutturalismo - 2.2. Generi, società, storia - 3. Umberto Eco. Semiotica e sociologia - 3.1. Dall'estetica medievale ai meccanismi della cultura di massa -3.2. Dietro al testo. La critica dell'ontologia strutturalistica - 3.3. Limiti della (sovra)interpretazione - 4. Cesare Segre. Semiotica e filologia - 4.1. Lingua, stile e società - 4.2. Lo strutturalismo e il rinnovamento della critica letteraria italiana - 4.3. Semiotica e storia - IV Conclusioni: 1. Astoricità come autocontraddizione o aporia: alcune cause - 2. Lo strutturalismo italiano e la salvaguardia della storia: alcune cause - 3. Quale nuova storicità? - Riferimenti bibliografici

YOU CAN ALSO BUY



SPECIAL OFFERS AND BESTSELLERS

Freud e la psicoanalisi

€ 2.50 (€ 5.00- 50%)

Risorsa umana sarà lei

€ 6.00 (€ 15.00- 60%)

Fuori Onda

€ 3.00 (€ 15.00- 80%)

Un posto per noi

€ 4.95 (€ 9.90- 50%)

Senza musica

€ 4.95 (€ 9.90- 50%)

Gridalo

€ 20.90 (€ 22.00- 5%)

€ 29.45
€ 31.00 -5%

ships in 2/3 weeks


design e realizzazione: Vincent Wolterbeek / analisi e programmazione: Rocco Barisci