art and architecture bookstore
italiano

email/login

password

remember me on this computer

send


Forgot your password?
Insert your email/login here and receive it at the given email address.

send

chiudi

FB twitter googleplus
ricerca avanzata

chiudi

DEAL OF THE DAY

L'ora dello spettatore. Come le immagini ci usano.

Edited by M. Di Monte and Gennari Santori F.
Roma, 2020; paperback, pp. 264, col. ill., cm 21x27.

cover price: € 40.00

L'ora dello spettatore. Come le immagini ci usano.

Total price: € 40.00 € 142.00 add to cart carrello

Books included in the offer:

Caravaggio. La Cappella Contarelli

Roma, PALAZZO VENEZIA, March 9 - October 15, 2011.
Roma, Palazzo Venezia, March 10 - October 15, 2011.
Edited by M. Cardinali and De Ruggieri M. B.
Roma, 2011; paperback, pp. 150, 60 b/w ill., 60 col. ill., 60 b/w plates, col. plates, cm 24x28.
(Cataloghi Mostre. 50).

FREE (cover price: € 56.00)

Caravaggio. La Cappella Contarelli

Caravaggio. La Bottega del Genio

Roma, Museo Nazionale del Palazzo di Venezia - Sale Quattrocentesche, December 22, 2010 - May 29, 2011.
Edited by Falucci C.
Roma, 2010; paperback, pp. 118, b/w and col. ill., tavv., cm 24x28.

FREE (cover price: € 46.00)

Caravaggio. La Bottega del Genio

chiudi

Economimesis. Politiche del bello

Jaca Book

Edited by F. Vitale.
Milano, 2005; paperback, pp. 76, ill., cm 15x23.
(Di Fronte e Attraverso. Filosofia. 708).

series: Di Fronte e Attraverso. Filosofia

ISBN: 88-16-40708-5 - EAN13: 9788816407084

Subject: Essays (Art or Architecture)

Languages:  italian text  

Weight: 0.141 kg


La lettura di 'Economimesis 'rinvia all'origine dell'opera di Jacques Derrida, o quasi. Un esempio folgorante di quello stile di interpretazione micrologica dei testi fondamentali della nostra tradizione: Platone, Aristotele, Hegel, Husserl, Heidegger... e tra questi Kant; autori che Derrida passa al setaccio parola per parola, segue passo a passo, quasi confondendo le proprie tracce tra quelle degli altri, ma sollecitando la struttura delle loro opere, fino a trarre allo scoperto il rimosso sul quale sono state edificate. Per renderne conto altrimenti. Economimesis, pubblicato nel 1975, fa parte di un gruppo di testi che Jacques Derrida ha dedicato alla Critica del Giudizio di Kant, elaborati a partire da un seminario del 1973-74, riuniti insieme in La Vérité en peinture (1978), tutti, tranne, appunto, Economimesis. Kant scrive la Critica del Giudizio per gettare un ponte sull'abisso che separa natura e libertà, il sensibile dal soprasensibile. Per Derrida si tratta di sondare le fondamenta di una tale costruzione architettonica per rilevare l'instabile terreno sul quale poggia, l'occultamento necessario ma precario che la rende possibile: ciò di cui la terza Critica non può rendere ragione, ciò che non può né incorporare né rifiutare, ma solo rimuovere, è proprio quell'apertura irriducibile all'esteriorità, la differenza che già da sempre minaccia la presunta autonomia della ragione, presente a se stessa nelle proprie presentazioni, e che sola rende possibile qualcosa come la presentazione, almeno per un essere finito. È la necessità di questa rimozione che impone alla terza Critica il ricorso strutturale alla logica economica dell'analogia che, secondo Kant, è possibile ravvisare fra l'operare tecnico umano e la natura: la produttività libera e spontanea del genio poetico, analoga a quella di Dio che produce la natura, in tanto eleva l'uomo ad analogo di Dio, in quanto sacrifica la natura, la condizione irriducibile della sua finitezza; il dono della libera produzione tradisce così quell'economia del sacrificio, riconosciuta in Glas e che impegnerà ancora la decostruzione derridana lungo il suo cammino (cfr. Donner le temps, Donner la mort, Spectres de Marx...).

YOU CAN ALSO BUY



SPECIAL OFFERS AND BESTSELLERS
€ 4.00
€ 10.00 -60%

10 days


design e realizzazione: Vincent Wolterbeek / analisi e programmazione: Rocco Barisci