libreria specializzata in arte e architettura
english

email/login

password

ricordami su questo computer

invia


Hai dimenticato la tua password?
inserisci il tuo email/login qui sotto e riceverai la password all'indirizzo indicato.

invia

chiudi

FB twitter googleplus
ricerca avanzata

chiudi

OFFERTA DEL GIORNO

Il corpo e l'anima. Da Donatello a Michelangelo. Scultura italiana nel Rinascimento.

Milano, Castello Sforzesco, 21 luglio - 24 ottobre 2021.
A cura di M. Bormand, Paolozzi Strozzi B. e F. Tasso.
Milano, 2021; br., pp. 512, 330 ill. col., cm 24x29.

prezzo di copertina: € 45.00

Il corpo e l'anima. Da Donatello a Michelangelo. Scultura italiana nel Rinascimento.

Costo totale: € 45.00 € 231.00 aggiungi al carrello carrello

Libri compresi nell'offerta:

Il Rinascimento Italiano e l'Europa. Vol. II Umanesimo ed Educazione

A cura di G. Belloni e Drusi R.
Thiene, 2007; ril., pp. 736, ill., tavv. col., cm 18x25.
(Il Rinascimento Italiano e l'Europa. 2).

OMAGGIO (prezzo di copertina: € 75.00)

Il Rinascimento Italiano e l'Europa. Vol. II Umanesimo ed Educazione

Il Rinascimento italiano e l'Europa. Volume IV. Commercio e cultura mercantile

A cura di Franceschi F., Goldthwaite R. A. e Müller R. C.
Thiene, 2008; ril., pp. XIV-819, 153 ill. b/n e col., cm 17,5x25.
(Il Rinascimento italiano e l'Europa. Collana diretta da Giovanni Luigi Fontana e Luca Molà. 4).

OMAGGIO (prezzo di copertina: € 95.00)

Il Rinascimento italiano e l'Europa. Volume IV. Commercio e cultura mercantile

La Luce del Rinascimento. Temi, Concetti, Dinamiche della Cultura Artistica Rinascimentale

Torino, 2011; br., pp. 120, ill. b/n e col., cm 11,5x18.

OMAGGIO (prezzo di copertina: € 16.00)

La Luce del Rinascimento. Temi, Concetti, Dinamiche della Cultura Artistica Rinascimentale

chiudi

Un Secolo di Storia Cent'Anni di Storie. Museo Storico Italiano della Guerra 1921-2021

Museo Storico Italiano della Guerra

Rovereto, 2021; br., pp. 142, ill. b/n e col., cm 21x21.

ISBN: 88-32266-51-2 - EAN13: 9788832266511

Testo in: testo in  italiano  

Peso: 1 kg


Nei suoi primi anni di attività, il museo proponeva una visione ideologica del conflitto, inteso come ultima tappa del programma risorgimentale; i fondatori lo pensarono come "un museo delle memorie della nostra terra liberata", in cui celebrare l'annessione del Trentino all'Italia.
L'esposizione originale si poneva un obiettivo pedagogico: della guerra non si ricercano le cause, né il susseguirsi cronologico degli eventi; i visitatori erano stati testimoni diretti e non necessitavano di didascalie o testi descrittivi.

A partire dalla metà degli anni '80 l'attività del Museo conosce una svolta. Attraverso mostre temporanee, convegni, ricerche e pubblicazioni si comincia ad indagare nuovi temi. Il museo entra in contatto con il mondo dell'università, avvia una riflessione museografica e uno studio analitico delle proprie collezioni.
L'avvio a fine anni '90 di un corposo progetto di restauro del castello che ospita le esposizioni apre inoltre la strada al ripensamento complessivo del percorso di visita permanente e ad un nuovo modo di raccontare la Prima guerra mondiale.
Da allora il museo si pone sempre più come centro culturale del territorio e come spazio di relazioni e apprendimento. Si sviluppa un'attenzione specifica per i bisogni di pubblici differenziati, creando strumenti ed occasioni di visita per famiglie, pubblico straniero, turisti. Particolare attenzione viene riservata alla scuola per la quale vengono create numerose proposte didattiche. Si sviluppano relazioni con centri di cultura, associazioni ed enti territoriali, spesso finalizzate a progetti di valorizzazione del patrimonio storico della Prima guerra mondiale. Il Museo comincia a comunicare e offrire il proprio patrimonio archivistico anche attraverso siti web e strumenti multimediali.

COMPRA ANCHE



OFFERTE E PROMOZIONI

design e realizzazione: Vincent Wolterbeek / analisi e programmazione: Rocco Barisci