libreria specializzata in arte e architettura
english

email/login

password

ricordami su questo computer

invia


Hai dimenticato la tua password?
inserisci il tuo email/login qui sotto e riceverai la password all'indirizzo indicato.

invia

chiudi

FB twitter googleplus
ricerca avanzata

chiudi

OFFERTA DEL GIORNO

Bernardino Luini. Catalogo generale delle opere

A cura di Cristina Quattrini.
Torino, 2020; cartonato, pp. 544, ill. b/n, tavv. b/n e col., cm 22x31,5.
(Archivi di Arte Antica).

prezzo di copertina: € 160.00

Bernardino Luini. Catalogo generale delle opere

Costo totale: € 160.00 € 840.00 aggiungi al carrello carrello

Libri compresi nell'offerta:

Dosso Dossi (1489-1542). La Pittura a Ferrara negli Anni del Ducato di Alfonso I

A cura di Romani V. e Pattanaro A.
Cittadella, 1995; 2 voll., br. in cofanetto, pp. 1500, ill. b/n e col., cm 25x34.
(Università di Padova. Dipartimento di Storia delle Arti Visive e della Musica. Pittura del Rinascimento nell'Italia Settentrionale. 1).

OMAGGIO (prezzo di copertina: € 680.00)

Dosso Dossi (1489-1542). La Pittura a Ferrara negli Anni del Ducato di Alfonso I

chiudi

Rai: Come Tutto Ebbe Inizio. Epopea di un monopolio.

Mreditori

Trentola Ducenta, 2020; br., pp. 186.

ISBN: 88-31251-15-5 - EAN13: 9788831251150

Soggetto: Cinema

Luoghi: Italia

Testo in: testo in  italiano  

Peso: 0.89 kg


A cosa serve la televisione? È da questa banale domanda che parte l'indagine storica dell'autore volta a dimostrare che la risposta non è poi così scontata. Lo scopo di questo saggio è infatti quello di dimostrare che la televisione in Italia, a differenza di tutti gli altri casi di industrie culturali, svolse almeno agli inizi un ruolo molto più importante del semplice fornitore di spettacoli e notizie. Favorì la crescita culturale, misurò e registrò le trasformazioni sociali, fu naturalmente anche uno strumento di propaganda politica ma, soprattutto, ebbe il potere di influenzare l'economia e la società italiana degli anni '50 e '60 operando come un potente strumento di supporto al boom economico. È un potere che non è stato mai abbastanza approfondito dagli studiosi di allora e di oggi, eppure, per quello che la TV pubblica ha rappresentato anche in seguito alla fine del monopolio, i suoi effetti su tanti settori dell'economia del Paese sono stati e sono evidenti. Ripercorrendo gli anni dal '54 al '75, questo studio si propone di scoprire se di questa straordinaria invenzione del XX secolo, in Italia abbiamo fatto il miglior uso possibile oppure abbiamo sprecato una grande occasione. Da allora ad oggi il destino della RAI non è cambiato: è rimasta uno dei campi di battaglia preferiti dalla politica. Noi ormai lo accettiamo come un fatto ineluttabile, ma forse all'inizio la storia dell'azienda poteva prendere un'altra strada. Una strada che non si è chiusa del tutto con la riforma del 1975 e con l'avvento dell'emittenza privata, ma che continua a presentarsi agli amministratori dell'azienda come un'opzione praticabile ancora oggi in piena era digitale.

COMPRA ANCHE



OFFERTE E PROMOZIONI
€ 14.25
€ 15.00 -5%

spedito in 24h


design e realizzazione: Vincent Wolterbeek / analisi e programmazione: Rocco Barisci