libreria specializzata in arte e architettura
english

email/login

password

ricordami su questo computer

invia


Hai dimenticato la tua password?
inserisci il tuo email/login qui sotto e riceverai la password all'indirizzo indicato.

invia

chiudi

FB twitter googleplus
ricerca avanzata

chiudi

OFFERTA DEL GIORNO

Giovanni Bellini e i Pittori Belliniani

Firenze, 2021; br., pp. 330, ill. col., cm 19x26.

prezzo di copertina: € 30.00

Giovanni Bellini e i Pittori Belliniani

Costo totale: € 30.00 € 103.00 aggiungi al carrello carrello

Libri compresi nell'offerta:

Valerio Castello.

Torino, 2008; ril., pp. 301, ill. b/n, 28 tavv. col., cm 21,5x31.
(Archivi di Arte Antica).

OMAGGIO (prezzo di copertina: € 45.00)

Valerio Castello.

Paesaggi d'Acqua. Luci e Riflessi nella Pittura Veneziana dell'Ottocento

Stra, Museo Nazionale di Villa Pisani., 28 maggio - 30 ottobre 2011.
A cura di Isabella Reale e Myriam Zerbi.
Torino, 2011; br., pp. 168, ill. b/n e col., cm 24x28.

OMAGGIO (prezzo di copertina: € 28.00)

Paesaggi d'Acqua. Luci e Riflessi nella Pittura Veneziana dell'Ottocento

chiudi

Dalla penna d'oca alla macchina da scrivere. Guglielmo Coronini e la bella scrittura

LEG - Libreria Editrice Goriziana

Gorizia, Palazzo Coronini Cronberg, 11 aprile - 4 ottobre 2015.
A cura di Bragaglia Venuti C.
Gorizia, 2015; br., pp. 191, ill. col.

ISBN: 88-6102-291-X - EAN13: 9788861022911

Soggetto: Arte dei Metalli (Bronzo, Ferro, Peltro..),Arte Libraria (Carte, Mappe, Codici Miniati),Arti Grafiche (Disegno, Incisione, Miniatura),Collezioni,Collezionismo (Bambole, Chiavi, Giocattoli),Saggi (Arte o Architettura),Saggi e Studi sull'antichità

Periodo: 1400-1800 (XV-XVIII) Rinascimento,1800-1960 (XIX-XX) Moderno,1960- Contemporaneo

Testo in: testo in  italiano  

Peso: 0.92 kg


Calamai, tagliacarte, pennini e stilografiche, portamine e matite meccaniche, album dei ricordi, scrittoi e sécretaire, sigilli e ceralacca. Nei venticinque anni della scomparsa di Guglielmo Coronini Cronberg, la Fondazione goriziana che di lui porta il nome, o, meglio, il cognome, celebra il nobiluomo con una mostra dal titolo "Dalla penna d'oca alla macchina da scrivere" e che, curata da Cristina Bragaglia e Maddalena Malni Pascoletti, sarà inaugurata venerdì 10 aprile alle 17.30.

Si tratta di una mostra sulla scrittura, con particolare attenzione a quella, di sbalorditiva bellezza, del conte Guglielmo, e che desta interesse e curiosità, proprio per il suo particolare tema. Nelle scuderie della Fondazione potremo quindi conoscere il percorso, avvenuto negli ultimi due secoli, delle abitudini di scrittura, per il tramite di oggetti anche creati con materiali preziosi e connotati da decori raffinati. Troveremo esposti, nello specifico, calamai, tagliacarte, pennini metallici e penne stilografiche, portamine e matite meccaniche.

Ma, sempre nelle scuderie della Fondazione, ci sarà anche un altro settore della mostra con tre esemplari di cosiddetti "album dei ricordi": prodotti della scrittura caratterizzati da eleganti rilegature, assai diffusi nell'800 tra le dame dell'alta società, volti a racchiudere componimenti in versi e dediche (rigorosamente in bella calligrafia) oltre a disegni, stampe e fiori essiccati, lasciati alla proprietaria da amici e conoscenti in segno di affetto.

Né mancherà un omaggio al conte Guglielmo, per nulla slegato dal tema dell'esposizione: la sua scrittura, "inconfondibile" l'ha definita la Malni Pascoletti, ieri, quando la mostra è stata presentata alla Fondazione Coronini Cronberg, potrà venir ammirata attraverso la sua corrispondenza dalla quale si evince una notevole padronanza delle lingue e un particolare vezzo: Guglielmo, nel firmarsi, modificava il nome a seconda della lingua del destinatario, diventando così Wilhelm, William....

La mostra si snoda anche all'interno di palazzo Coronini Cronberg, dove, fra splendidi mobili e arredi, troveremo scrittoi e sécretaire a illustrare ancora il rapporto tra la nobile famiglia e la scrittura. Da segnalare, poi, che l'allestimento dello spazio d'ingresso alla mostra è stato affidato agli allievi del liceo artistico Max Fabiani di Gorizia, naturalmente guidati dai loro docenti: si tratta di una, ma non unica, preziosa collaborazione alla mostra. Infatti, alla sua realizzazione hanno contribuito anche i Civici musei di Storia e Arte di Trieste per quanto riguarda un gruppo di calamai e servizi da scrittura conservati al Museo Sartorio, come ha contribuito l'Archivio di Stato di Gorizia.

COMPRA ANCHE



OFFERTE E PROMOZIONI
€ 19.00
€ 20.00 -5%

spedito in 2/3 sett.


design e realizzazione: Vincent Wolterbeek / analisi e programmazione: Rocco Barisci