libreria specializzata in arte e architettura
english

email/login

password

ricordami su questo computer

invia


Hai dimenticato la tua password?
inserisci il tuo email/login qui sotto e riceverai la password all'indirizzo indicato.

invia

chiudi

FB twitter googleplus
ricerca avanzata

chiudi

OFFERTA DEL GIORNO

Bernardino Luini. Catalogo generale delle opere

A cura di Cristina Quattrini.
Torino, 2020; cartonato, pp. 544, ill. b/n, tavv. b/n e col., cm 22x31,5.
(Archivi di Arte Antica).

prezzo di copertina: € 160.00

Bernardino Luini. Catalogo generale delle opere

Costo totale: € 160.00 € 840.00 aggiungi al carrello carrello

Libri compresi nell'offerta:

Dosso Dossi (1489-1542). La Pittura a Ferrara negli Anni del Ducato di Alfonso I

A cura di Romani V. e Pattanaro A.
Cittadella, 1995; 2 voll., br. in cofanetto, pp. 1500, ill. b/n e col., cm 25x34.
(Università di Padova. Dipartimento di Storia delle Arti Visive e della Musica. Pittura del Rinascimento nell'Italia Settentrionale. 1).

OMAGGIO (prezzo di copertina: € 680.00)

Dosso Dossi (1489-1542). La Pittura a Ferrara negli Anni del Ducato di Alfonso I

chiudi

Idee e apprendimento nell'analisi delle politiche pubbliche. La crisi della Falck di Sesto San Giovanni e dell'Alfa Romeo di Arese a confronto

Giappichelli Editori

Torino, 2013; br., pp. XII-209, cm 17x24.

ISBN: 88-348-3680-4 - EAN13: 9788834836804

Testo in: testo in  italiano  

Peso: 0.44 kg


La ricerca ripercorre le vicende di due aree di antica industrializzazione, vale a dire il comprensorio della Falck dì Sesto San Giovanni e quello dell'Alfa Romeo di Arese. Entrambe le crisi prendono avvio nella prima metà degli anni Novanta. Dieci anni più tardi, osserviamo una chiara biforcazione nei percorsi di risoluzione intrapresi a fronte di problemi che, con una certa approssimazione, possiamo considerare analoghi. A Sesto San Giovanni, gli attori hanno saputo in parte avviare un processo complessivo di riconversione delle aree dismesse e di ridefinizione del destino di un territorio un tempo considerato come la "città delle fabbriche", emblema del modello di produzione fordista. Ad Arese, l'evento della dismissione produttiva è stato più subito, che governato dagli attori coinvolti, i quali hanno cercato di contenere i risvolti emergenziali della crisi, senza però riuscire ad avviare, nemmeno nel medio perìodo, una strategia di recupero dei fabbricati dismessi e di rilancio delle attività. La ricostruzione e comparazione delle due vicende è condotta alla luce di un accostamento che privilegia l'analisi della dimensione cognitiva del polky-makmg, tracciando dapprima lo sviluppo delle attività di puzzlement, come specifica dimensione dell'esercizio del potere, per poi comprendere se e in che modo la realizzazione di dinamiche dì apprendimento abbia condizionato gli esiti in termini di soluzioni escogitate.

COMPRA ANCHE



OFFERTE E PROMOZIONI

design e realizzazione: Vincent Wolterbeek / analisi e programmazione: Rocco Barisci