libreria specializzata in arte e architettura
english

email/login

password

ricordami su questo computer

invia


Hai dimenticato la tua password?
inserisci il tuo email/login qui sotto e riceverai la password all'indirizzo indicato.

invia

chiudi

FB twitter googleplus
ricerca avanzata

chiudi

OFFERTA DEL GIORNO

De Nittis e la rivoluzione dello sguardo.

Ferrara, Palazzo dei Diamanti, 1 dicembre 2019 - 13 aprile 2020.
A cura di Pacelli M. L., Guidi B. e Pinet Hélène.
Traduzione di Archer M.
Ferrara, 2019; ril., pp. 288, ill. col., cm 24x29.

prezzo di copertina: € 48.00

De Nittis e la rivoluzione dello sguardo.

Costo totale: € 48.00 € 120.00 aggiungi al carrello carrello

Libri compresi nell'offerta:

De Nittis. Peppino e il ventaglio magico

Roma, chiostro del Bramante, 13 novembre 2004 - 27 febbraio 2005.
Milano, Fondazione Antonio Mazzotta, primavera 2005.
Milano, 2005; ril., pp. 100, ill., cm 16x22.
(Ragazzi).

OMAGGIO (prezzo di copertina: € 14.00)

De Nittis. Peppino e il ventaglio magico

Donna. Immagini del femminile da Boldini a oggi

Pescara, Museo d'Arte Moderna Vittoria Colonna, 20 ottobre 2005 - 23 gennaio 2006.
Milano, 2005; br., pp. 120, ill., cm 23x27.
(Biblioteca d'Arte).

OMAGGIO (prezzo di copertina: € 28.00)

Donna. Immagini del femminile da Boldini a oggi

Firenze capitale (1865-2015). I doni e le collezioni del Re

Firenze, Galleria d'Arte Moderna - Appartamento della Duchessa d' Aosta, 19 novembre 2015 - 3 aprile 2016.
A cura di Condemi S.
Livorno, 2015; br., pp. 351, ill. b/n e col., tavv. b/n e col., cm 24,5x28,5.

OMAGGIO (prezzo di copertina: € 30.00)

Firenze capitale (1865-2015). I doni e le collezioni del Re

chiudi

Di terra, d'amore, di guerra

Cavinato Editore International

Brescia, 2013; br., pp. 112, ill.

ISBN: 88-89986-41-7 - EAN13: 9788889986417

Testo in: testo in  italiano  

Peso: 0.54 kg


Sessanta componimenti equamente suddivisi per le tre argomentazioni che più di ogni altra hanno influenzato la storia della umanità. "Di terra, d'amore, di guerra" ci rammenta del tempo che scorre, asserisce della meraviglia della vita ed anche dei suoi immensi drammi, i quali sovente potrebbero essere evitati reprimendo il lato più assurdo della mente umana. "Di terra, d'amore, di guerra" è un ritorno alla poesia nel senso classico del termine, un punto di ripartenza che deve condurre lontano dalla prosaicità imperante. "Di terra" ci rammenta che la quotidianità è un immenso sogno che va amato e vezzeggiato in ogni sua sfumatura. "D'amore" è la luminosità della vita, l'elemento imprescindibile senza il quale sarebbe il grigiore a preponderare ed effigiare il susseguirsi delle giornate. "Di guerra" è la necessaria memoria degli errori e degli orrori del passato, un monito affinché il martirio di tanti sciagurati non termini nell'oblio, ma indottrini le nuove generazioni sulla via della saggezza.

COMPRA ANCHE



OFFERTE E PROMOZIONI

design e realizzazione: Vincent Wolterbeek / analisi e programmazione: Rocco Barisci