libreria specializzata in arte e architettura
english

email/login

password

ricordami su questo computer

invia


Hai dimenticato la tua password?
inserisci il tuo email/login qui sotto e riceverai la password all'indirizzo indicato.

invia

chiudi

FB twitter googleplus
ricerca avanzata

chiudi

OFFERTA DEL GIORNO

Telemaco Signorini. Catalogo Generale Ragionato delle Opere

Pistoia, 2019; ril., pp. 810, 1500 ill. b/n e col., cm 21,5x29,5.

prezzo di copertina: € 240.00

Telemaco Signorini. Catalogo Generale Ragionato delle Opere

Costo totale: € 240.00 € 740.00 aggiungi al carrello carrello

Libri compresi nell'offerta:

Il Pittore Luigi Nono (1850-1918). Catalogo Ragionato dei Dipinti e dei Disegni. La Vita, i Documenti, le Opere

Torino, 2006; 2 voll., ril. in cofanetto, pp. 576, 862 ill. b/n, 117 tavv. col., cm 25x34.
(Varia).

OMAGGIO (prezzo di copertina: € 250.00)

Il Pittore Luigi Nono (1850-1918). Catalogo Ragionato dei Dipinti e dei Disegni. La Vita, i Documenti, le Opere

Cavaglieri. Catalogo Ragionato dei Dipinti: la Vita e le Opere. Catalogo delle Opere

Torino, 2006; 2 voll., ril. in cofanetto, pp. 608, ill. b/n, 125 ill. col., 125 tavv. col., cm 25x35.
(Archivi dell'Ottocento).

OMAGGIO (prezzo di copertina: € 250.00)

Cavaglieri. Catalogo Ragionato dei Dipinti: la Vita e le Opere. Catalogo delle Opere

chiudi

Gli incunaboli della Biblioteca Oratoriana dei Girolamini. Un primo catalogo

Salerno Editrice

A cura di Petrella G.
Roma, 2019; ril., pp. 94, ill. col., tavv. col., cm 21x30.
(Fuori Collana).

collana: Fuori Collana

ISBN: 88-6973-400-5 - EAN13: 9788869734007

Soggetto: Arte Libraria (Carte, Mappe, Codici Miniati),Collezioni,Collezionismo (Bambole, Chiavi, Giocattoli)

Luoghi: Campania,Napoli

Testo in: testo in  italiano  

Peso: 0.52 kg


La Congregazione dell'Oratorio fu costituita a Roma nel 1575 da san Filippo Neri. Undici anni più tardi, nel 1586, alcuni discepoli giunsero a Napoli per fondare una propria Casa. Nel progetto dei Filippini napoletani, altrimenti noti come Girolamini perché provenienti da San Girolamo della Carità di Roma, sin dall'origine era prevista, oltre all'edificazione del nuovo complesso (con il riadattamento del palazzo Seripando e la costruzione di una chiesa monumentale), anche l'apertura di una biblioteca. Inizialmente destinata allo studio e alla formazione dei confratelli, già nel 1617 funzionava come Libreria comune e pubblica, distinguendosi rispetto alle biblioteche di altre istituzioni religiose tanto da assumere un ruolo di primo piano nella vita culturale cittadina e divenire un punto di riferimento anche per gli studiosi laici, tra i quali Giambattista Vico. E proprio su suggerimento di quest'ultimo, nei primi anni Venti del Settecento la Biblioteca Oratoriana compì lo sforzo economico di acquistare, per l'ingente cifra di 14.000 scudi, quanto rimaneva dell'insignissima Libraria, che già aveva attirato l'attenzione di Mabillon e Apostolo Zeno, appartenuta all'illustre giurista e collezionista napoletano Giuseppe Valletta (1636-1714). È attraverso il fondo Valletta che l'Oratoriana si arricchì di edizioni altrimenti irraggiungibili per i padri Filippini, sia per valore che per interessi culturali, più consone alle nobili scansie delle librarie private che agli arenaria delle biblioteche ecclesiastiche. Né queste andarono a riversarsi in modo passivo, seppur numericamente ingente, nel precedente patrimonio librario, ma finirono coll'arricchirlo, modificandone, per certi versi, taluni orientamenti di fondo e offrendo un arricchimento in settori più sguarniti. L'acquisizione della Vallettiana comportò peraltro l'apertura di una nuova sala monumentale, l'attuale Sala Vico, al primo piano del complesso. Nel corso dell'Ottocento il patrimonio librario dei Girolamini non solo rimase immune dalle soppressioni che colpirono invece indiscriminatamente le analoghe istituzioni ecclesiastiche cittadine, ma andò incontro a un nuovo sostanzioso incremento grazie all'acquisto, nel 1859, della libreria dello storico Carlo Troya e, nel 1864, di quella dell'archeologo e accademico pontaniano Agostino Gervasio. Soltanto ora, dopo un lungo periodo di chiusura e di degrado, funestato anche da spoliazioni illecite e vicende giudiziare di rilevanza nazionale, la Biblioteca si sta avviando ad una vera rinascita (di cui la fondazione nel 2017 della Scuola di Alta Formazione è uno snodo fondamentale), che si spera nei prossimi anni possa confermarne la secolare vocazione di centro culturale d'eccellenza di Napoli e dell'Italia tutta.

COMPRA ANCHE



OFFERTE E PROMOZIONI
€ 56.05
€ 59.00 -5%

spedito in 24h

Spedizione gratuita in Italia

design e realizzazione: Vincent Wolterbeek / analisi e programmazione: Rocco Barisci