libreria specializzata in arte e architettura
english

email/login

password

ricordami su questo computer

invia


Hai dimenticato la tua password?
inserisci il tuo email/login qui sotto e riceverai la password all'indirizzo indicato.

invia

chiudi

FB twitter googleplus
ricerca avanzata

chiudi

OFFERTA DEL GIORNO

Caravaggio e i letterati

prezzo di copertina: € 35.00

Caravaggio e i letterati

Costo totale: € 35.00 € 278.93 aggiungi al carrello carrello

Libri compresi nell'offerta:

Thomas Gainsborough (1727-1788)

Ferrara, Palazzo dei Diamanti, 7 giugno - 30 agosto 1998.
Ferrara, 1998; ril. in tela, pp. 244, 98 ill. b/n, 90 tavv. col., cm 23x30.

OMAGGIO (prezzo di copertina: € 55.00)

Thomas Gainsborough (1727-1788)

Da Canaletto a Constable. Vedute di Città e di Campagna dallo Yale Center For British Art

Ferrara, Palazzo dei Diamanti, 25 febbraio - 20 maggio 2001.
Ferrara, 2001; br., pp. 198, 60 tavv. col., cm 23x30.

OMAGGIO (prezzo di copertina: € 44.93)

Da Canaletto a Constable. Vedute di Città e di Campagna dallo Yale Center For British Art

Il cubismo. Rivoluzione e tradizione

Ferrara, Palazzo dei Diamanti, 3 ottobre 2004 - 9 gennaio 2005.
Ferrara, 2004; br., pp. 311, ill. b/n e col., 90 tavv. col. num. n.t., cm 23x31.

OMAGGIO (prezzo di copertina: € 50.00)

Il cubismo. Rivoluzione e tradizione

Miró. La terra

Ferrara, Palazzo dei Diamanti, 17 febbraio - 25 maggio 2008.
Ferrara, 2008; cartonato, pp. 226, 68 ill. b/n, 82 ill. col., tavv. col., cm 23,5x30,5.

OMAGGIO (prezzo di copertina: € 47.00)

Miró. La terra

Da Braque a Kandinsky e Chagall. Aimè Maeght e i Suoi Artisti

Ferrara, Palazzo dei Diamanti, 27 febbraio - 2 giugno 2010.
Traduzione di Archer M.
Ferrara, 2010; cartonato, pp. 192, ill. b/n e col., tavv., cm 23,5x31.

OMAGGIO (prezzo di copertina: € 47.00)

Da Braque a Kandinsky e Chagall. Aimè Maeght e i Suoi Artisti

chiudi

Tracce di Pietra. La Collezione dei Marmi di Palazzo Venezia

Campisano Editore

A cura di Barberini M. G.
Roma, 2008; ril., pp. 416, 343 ill. b/n, cm 22x27,5.

ISBN: 88-88168-36-2 - EAN13: 9788888168364

Soggetto: Collezioni,Scultura

Periodo: 1400-1800 (XV-XVIII) Rinascimento

Luoghi: Roma

Extra: Materiali

Testo in: testo in  italiano  

Peso: 2.14 kg


Il volume si configura quale catalogo scientifico della 'sezione marmi e materiali lapidei' conservati nel Museo Nazionale del Palazzo di Venezia, nelle sue logge e nei suoi giardini: per un totale di 492 opere tra sculture e frammenti architettonici.
Si tratta di sarcofagi, cippi sepolcrali, colonne e capitelli antichi; reperti altomedioevali, medioevali e moderni provenienti, in parte, dai lavori di sterro per la demolizione e successiva ricostruzione del 'palazzetto' di Venezia, l'antico viridarium di Paolo II, effettuati tra il 1910 e il 1914 a seguito della decisione di costruire il grande monumento consacrato a Vittorio Emanuele II. La storia di questi marmi si intreccia, però, con altre vicende complesse legate agli interventi urbanistici che contraddistinguono il periodo successivo al 1870, alla istituzione del Museo Artistico Industriale (1872); alla creazione del Museo del Medioevo e del Rinascimento in Castel Sant'Angelo (1906); all'organizzazione delle Mostre Retrospettive, sempre a Castel Sant'Angelo (1911); e alla donazione dei marmi archeologici della collezione Mattei (1933). Ma l'ingente dispersione di molte provenienze originarie che ha caratterizzato l'afflusso dei reperti, ha reso necessario ricontestualizzare le opere nei rispettivi ambienti topografici, per restituire loro un più compiuto senso storico.
Il volume si divide in due parti. Nella prima sezione vengono riesaminate le ragioni storiche e culturali che hanno determinato la nascita del Palazzo di Venezia e quelle legate al 'giardino di San Marco'. Seguono, attraverso una lettura sistematica delle fonti documentarie, i saggi che riesaminano le vicende culturali che hanno portato alla fondazione dei primi musei statali; i dibattiti che hanno visto coinvolti personaggi del calibro di Benedetto Croce e Corrado Ricci; le demolizioni della zona limitrofa al Palazzo; fino ad arrivare ad oggi, con le recenti indagini effettuate in occasione dei lavori di scavo per la nuova rete metropolitana e relative scoperte. La seconda parte è, invece, interamente dedicata al catalogo scientifico delle opere archeologiche, medioevali, rinascimentali e moderne, con relative introduzioni ai periodi storici corrispondenti. Il regesto completo dei materiali lapidei sparsi nell'area del Palazzo di Venezia, con i dati documentari essenziali al loro riconoscimento; e gli 'apparati' che comprendono l'inedita relazione dell'architetto Camillo Pistrucci relativa ai lavori di spostamento (1910-1914), una serie di documenti e piante d'epoca, chiudono il volume che vuole essere un tentativo di riflessione e ricerca sul recente passato del Museo romano.
IL CURATORE Maria Giulia Barberini è nata a Roma, dove vive e lavora presso la Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico e Etnoantropologico della Città di Roma e per il Polo Museale Romano. Svolge il ruolo di Direttore Storico dell'Arte del Museo Nazionale del Palazzo di Venezia dal 1982, lavorando per il riallestimento del 1985 e del 1989. Si occupa delle sezioni di scultura e di storia del collezionismo tra Settecento e tardo Ottocento. Le ricerche condotte in questi campi sono state oggetto di diversi articoli e atti di convegno. Il volume presentato è frutto della campagna di catalogazione, restauro e allestimento del Lapidarium nel loggiato superiore del 'palazzetto' di Venezia, da lei diretto (2000-2006).

COMPRA ANCHE



OFFERTE E PROMOZIONI

design e realizzazione: Vincent Wolterbeek / analisi e programmazione: Rocco Barisci