libreria specializzata in arte e architettura
english

email/login

password

ricordami su questo computer

invia


Hai dimenticato la tua password?
inserisci il tuo email/login qui sotto e riceverai la password all'indirizzo indicato.

invia

chiudi

FB twitter googleplus
ricerca avanzata

chiudi

OFFERTA DEL GIORNO

Bernardino Luini. Catalogo generale delle opere

A cura di Cristina Quattrini.
Torino, 2020; cartonato, pp. 544, ill. b/n, tavv. b/n e col., cm 22x31,5.
(Archivi di Arte Antica).

prezzo di copertina: € 160.00

Bernardino Luini. Catalogo generale delle opere

Costo totale: € 160.00 € 840.00 aggiungi al carrello carrello

Libri compresi nell'offerta:

Dosso Dossi (1489-1542). La Pittura a Ferrara negli Anni del Ducato di Alfonso I

A cura di Romani V. e Pattanaro A.
Cittadella, 1995; 2 voll., ril. in cofanetto, pp. 1500, ill. b/n e col., cm 25x34.
(Università di Padova. Dipartimento di Storia delle Arti Visive e della Musica. Pittura del Rinascimento nell'Italia Settentrionale. 1).

OMAGGIO (prezzo di copertina: € 680.00)

Dosso Dossi (1489-1542). La Pittura a Ferrara negli Anni del Ducato di Alfonso I

chiudi

Ordine Nero, Guerriglia Rossa. La Violenza Politica nell'Italia degli Anni Sessanta e Settanta (1966-1975)

Giulio Einaudi Editore

Torino, 2009; ril., pp. X-301, ill., cm 14,5x22,5.
(Einaudi. Storia. 29).

collana: Einaudi. Storia

ISBN: 88-06-19449-6 - EAN13: 9788806194499

Soggetto: Saggi Storici

Periodo: 1960- Contemporaneo

Luoghi: Italia

Testo in: testo in  italiano  

Peso: 0.443 kg


Sul finire degli anni Sessanta, soprattutto dopo la strage di piazza Fontana, diversi gruppi extraparlamentari di sinistra adottarono la schedatura degli avversari politici come strumento di lotta politica. Principalmente orientata all'individuazione dei gruppi di estrema destra coinvolti negli attentati, ai finanziamenti e alle coperture da questi ottenuti, la controinformazione dei gruppi della nuova sinistra non si esaurì con la stagione delle stragi, e ben presto le informazioni raccolte su centinaia di persone ritenute militanti di destra vennero finalizzate non solo allo studio del campo avverso, ma anche per la realizzazione di aggressioni e agguati. In seguito, i gruppi terroristici codificarono il sistema di schedatura e lo adottarono come una componente del loro repertorio di azione all'interno delle fabbriche, dei quartieri o nella pianificazione di azioni contro lo Stato.

COMPRA ANCHE



OFFERTE E PROMOZIONI
non disponibile - NON ordinabile

design e realizzazione: Vincent Wolterbeek / analisi e programmazione: Rocco Barisci