libreria specializzata in arte e architettura
english

email/login

password

ricordami su questo computer

invia


Hai dimenticato la tua password?
inserisci il tuo email/login qui sotto e riceverai la password all'indirizzo indicato.

invia

chiudi

FB twitter googleplus
ricerca avanzata

chiudi

OFFERTA DEL GIORNO

I Ciardi. Paesaggi e giardini

Conegliano, Palazzo Sarcinelli, 2 febbraio - 26 giugno 2019.
A cura di G. Romanelli, Lugato F. e Zampieri S.
Venezia, 2019; br., pp. 112, ill. col., cm 16x24.
(Cataloghi).

prezzo di copertina: € 22.00

I Ciardi. Paesaggi e giardini

Costo totale: € 22.00 € 170.00 aggiungi al carrello carrello

Libri compresi nell'offerta:

Guglielmo Ciardi. Catalogo generale dei dipinti

A cura di Nico Stringa.
Fotografie di Carlo Vannini, Mauro Fregnan, Claudio Franzini e Matteo De Fina.
Saggi di Elena Bassi, Nico Stringa e Luigi Menegazzi.
Schede di Marco Galli Goldin, Nico Stringa.
Cornuda, 2007; cartonato, pp. 432, ill. b/n, tavv. col., cm 25x31.
(Archivi della Pittura Veneta. L'Ottocento e il Novecento. 1).

OMAGGIO (prezzo di copertina: € 120.00)

Guglielmo Ciardi. Catalogo generale dei dipinti

Paesaggi d'Acqua. Luci e Riflessi nella Pittura Veneziana dell'Ottocento

Stra, MUSEO NAZIONALE VILLA PISANI, 28 maggio - 30 ottobre 2011.
Stra, Museo Nazionale di Villa Pisani., 28 maggio - 30 ottobre 2011.
Torino, 2011; br., pp. 168, ill. b/n e col., cm 24x28.

OMAGGIO (prezzo di copertina: € 28.00)

Paesaggi d'Acqua. Luci e Riflessi nella Pittura Veneziana dell'Ottocento

chiudi

Italia Minimal [French text]

Forma Edizioni

Testo Francese.
Firenze, 2020; br., pp. 64, 26 ill. col., cm 17x24.

ISBN: 88-5521-062-9 - EAN13: 9788855210621

Soggetto: Pittura

Periodo: 1800-1960 (XIX-XX) Moderno,1960- Contemporaneo

Testo in: testo in  francese  

Peso: 2 kg


Catalogo della mostra tenuta presso la nuova sede parigina della galleria Tornabuoni, che ha voluto omaggiare i grandi sperimentatori dell'arte contemporanea italiana con opere datate a cavallo tra la fine degli anni Cinquanta e gli anni Settanta: Vincenzo Agnetti, Alighiero Boetti, Agostino Bonalumi, Alberto Burri, Enrico Castellani, Mario Ceroli, Gianni Colombo, Dadamaino, Lucio Fontana, Emilio Isgrò, Jannis Kounellis, Sergio Lombardo, Piero Manzoni, Paolo Scheggi e Giuseppe Uncini.

Un interessante spaccato della cultura italiana, che mostra affinità, punti di contatto e di divergenze tra queste figure e le esperienze americane, come evidenziato da Achille Bonito Oliva nella grande mostra "Minimalia", prima a Venezia (1997), poi a Roma (1998) con il titolo "Minimalia. Da Giacomo Balla a...", e infine al Museum of Modern Art PS1 di New York (2000), con il titolo "Minimalia". Così scriveva in catalogo: "Se il Minimalismo nordamericano confina sempre con la pura riduzione geometrica, lo standard del grattacielo e della forma semplice, è possibile rintracciare un 'Minimalia' italiano, capace di trattenere nel rigore delle proprie forme tratti di complessità non riducibili alla pura geometria", precisando che per un artista italiano la geometria non è dogma, ma "campo prolifico di una ragione irregolare che ama sviluppare asimmetricamente i propri principi, adottando la sorpresa, l'emozione".

Non possiamo che essere d'accordo con Ilaria Bignotti quando dice: "Semplificare è complesso: una scelta totale. Gli artisti minimalisti italiani stanno sul ring dell'arte - e della vita - da pesi massimi."

COMPRA ANCHE



OFFERTE E PROMOZIONI
non disponibile - NON ordinabile

design e realizzazione: Vincent Wolterbeek / analisi e programmazione: Rocco Barisci