libreria specializzata in arte e architettura
english

email/login

password

ricordami su questo computer

invia


Hai dimenticato la tua password?
inserisci il tuo email/login qui sotto e riceverai la password all'indirizzo indicato.

invia

chiudi

FB twitter googleplus
ricerca avanzata

chiudi

OFFERTA DEL GIORNO
Il Maestro dei bambini turbolenti. Sandro di Lorenzo sculture in terracotta agli albori della Maniera

Costo totale: € 80.00 € 240.00 aggiungi al carrello carrello

Libri compresi nell'offerta:

Storia delle arti figurative a Faenza. II. Il Gotico

Faenza, 2007; br., pp. 368, ill. b/n e col., tavv., cm 17x24.

OMAGGIO (prezzo di copertina: € 40.00)

Storia delle arti figurative a Faenza. II. Il Gotico

Ritratti di imperatori e profili all'antica. Scultura del Quattrocento nel Museo Stefano Bardini

A cura di Nesi A.
Saggio di Francesca Maria Bacci.
Firenze, 2012; br., pp. 199, ill. b/n, tavv. b/n, cm 17x24.
(Museo Stefano Bardini).

OMAGGIO (prezzo di copertina: € 25.00)

Ritratti di imperatori e profili all'antica. Scultura del Quattrocento nel Museo Stefano Bardini

Storia delle arti figurative a Faenza. I. Le origini

Faenza, 2006; br., pp. 193, 22 ill. b/n, 98 tavv. col., cm 17x24.

OMAGGIO (prezzo di copertina: € 25.00)

Storia delle arti figurative a Faenza. I. Le origini

Storia delle arti figurative a Faenza. III. Il Rinascimento. Pittura, miniatura, artigianato

Faenza, 2009; br., pp. 296, 225 ill. b/n e col., 225 tavv. b/n e col., cm 17x24.

OMAGGIO (prezzo di copertina: € 30.00)

Storia delle arti figurative a Faenza. III. Il Rinascimento. Pittura, miniatura, artigianato

Il Cinquecento. Parte Prima

Faenza, 2015; br., pp. 332, ill. b/n e col., cm 17x24.
(Storia delle Arti Figurative a Faenza).

OMAGGIO (prezzo di copertina: € 40.00)

Il Cinquecento. Parte Prima

chiudi

Il cantiere di una prospettiva. Vicende costruttive dei poderi di Stupinigi tra XVIII e XIX secolo

Il cantiere di una prospettiva. Vicende costruttive dei poderi di Stupinigi tra XVIII e XIX secolo

Celid - Cooperativa Editrice Libraria di Informazione Democratica

Torino, 2009; br., pp. 180, ill. b/n, cm 22x22.
(Dentro l'Architettura).

collana: Dentro l'Architettura

ISBN: 88-7661-847-3 - EA7N: 9788876618475

Soggetto: Edilizia e Materiali

Periodo: 1400-1800 (XV-XVIII) Rinascimento

Testo in: testo in  italiano  

Peso: 0.7 kg


Quello di Stupinigi, nella pianura a sud di Torino, è un complesso figurativamente ricco e articolato. Il salone ellittico juvarriano è il cuore di un'architettura che sottende un intero territorio. Il vialone rettilineo che proviene dalla capitale, i poderi, il giardino circolare e tutta la tenuta, con il suo intreccio fitto di rotte venatorie, sono elementi eclatanti nel ridisegno di un brano di paesaggio compreso fra le mura della città e le Alpi.
Tuttavia, ogni paesaggio disegnato è frutto non (solo) dell'ingegno di uno o più architetti, ma del labor che compete alla costruzione fisica di luoghi, di spazi e di prospettive. Così, dietro la realizzazione del Concentrico di Stupinigi si cela un mondo di maestranze, di capomastri, di impresari, ma anche una summa di pratiche di cantiere, dove ogni materiale è impiegato secondo precise istruzioni, affinché ciascun elemento sia messo in opera a regola d'arte.
Questo libro, scritto a partire dai documenti iconografici conservati presso l'Archivio Storico dell'Ordine Mauriziano di Torino e corredato di saggi critici che ne guidano la lettura, racconta quel mondo di fatiche e di esperienze costruttive, rivelando il lato nascosto di architetture celebrate per il loro disegno misurato, composto, eppure grandioso. Costituisce in questo modo un contributo di conoscenza al cantiere di restauro di opere del Settecento.

Annamaria Viola (1939), architetto, laureata con Carlo Mollino, ha all'attivo una lunga esperienza in cantieri di restauro e di recupero dell'esistente e presta consulenze in tale ambito. Nel 2003 è stata incaricata dall'Ordine Mauriziano di redigere la ricerca storico-documentaria in vista di opere di restauro del Concentrico di Stupinigi dalla quale scaturiscono i contenuti di questo volume.

Michela Barosio (1972), architetto, dottore di ricerca in Architettura e Progettazione edilizia, è docente a contratto di Analisi tipologica e Rinnovamento edilizio presso la Facoltà di Architettura I del Politecnico di Torino. Nel 2008 ha pubblicato L'impronta industriale. Analisi della forma urbana e progetto di trasformazione delle aree produttive dismesse. Studiosa delle teorie morfologiche applicate al progetto di architettura, lavora con una borsa di studio del Progetto Lagrange sui possibili sviluppi dei tipi residenziali nella contemporaneità.

€ 23.75
€ 25.00 -5%

spedito in 2/3 sett.


COMPRA ANCHE



OFFERTE E PROMOZIONI

design e realizzazione: Vincent Wolterbeek / analisi e programmazione: Rocco Barisci