libreria specializzata in arte e architettura
english

email/login

password

ricordami su questo computer

invia


Hai dimenticato la tua password?
inserisci il tuo email/login qui sotto e riceverai la password all'indirizzo indicato.

invia

chiudi

FB twitter googleplus
ricerca avanzata

chiudi

OFFERTA DEL GIORNO

Il corpo e l'anima. Da Donatello a Michelangelo. Scultura italiana nel Rinascimento.

Milano, Castello Sforzesco, 21 luglio - 24 ottobre 2021.
A cura di M. Bormand, Paolozzi Strozzi B. e F. Tasso.
Milano, 2021; br., pp. 512, 330 ill. col., cm 24x29.

prezzo di copertina: € 45.00

Il corpo e l'anima. Da Donatello a Michelangelo. Scultura italiana nel Rinascimento.

Costo totale: € 45.00 € 231.00 aggiungi al carrello carrello

Libri compresi nell'offerta:

La Luce del Rinascimento. Temi, Concetti, Dinamiche della Cultura Artistica Rinascimentale

Torino, 2011; br., pp. 120, ill. b/n e col., cm 11,5x18.

OMAGGIO (prezzo di copertina: € 16.00)

La Luce del Rinascimento. Temi, Concetti, Dinamiche della Cultura Artistica Rinascimentale

Il Rinascimento italiano e l'Europa. Volume IV. Commercio e cultura mercantile

A cura di Franceschi F., Goldthwaite R. A. e Müller R. C.
Thiene, 2008; ril., pp. XIV-819, 153 ill. b/n e col., cm 17,5x25.
(Il Rinascimento italiano e l'Europa. Collana diretta da Giovanni Luigi Fontana e Luca Molà. 4).

OMAGGIO (prezzo di copertina: € 95.00)

Il Rinascimento italiano e l'Europa. Volume IV. Commercio e cultura mercantile

Il Rinascimento Italiano e l'Europa. Vol. II Umanesimo ed Educazione

A cura di G. Belloni e Drusi R.
Thiene, 2007; ril., pp. 736, ill., tavv. col., cm 18x25.
(Il Rinascimento Italiano e l'Europa. 2).

OMAGGIO (prezzo di copertina: € 75.00)

Il Rinascimento Italiano e l'Europa. Vol. II Umanesimo ed Educazione

chiudi

La scienza politica

Vecchiarelli

Manziana, 2022; br., pp. 116, cm 15x21.
(Negotia Litteraria. 30).

collana: Negotia Litteraria

ISBN: 88-8247-464-X - EAN13: 9788882474645

Testo in: testo in  italiano  

Peso: 2 kg


Pubblicata a Roma nel 1623, la Paedia politices è senza dubbio fra gli scritti più noti e discussi del poligrafo tedesco Kaspar Schoppe. Riprendendo e sviluppando le tesi sostenute nella Machiavellica o Apologia duplex, composta pochi anni prima (tra il 1618 e il 1619) e rimasta inedita, Schoppe si impegna nella Paedia a difendere Niccolò Machiavelli dalle accuse mossegli da più parti – in particolare dall’ugonotto Innocent Gentillet e dai gesuiti Antonio Possevino e Pedro de Ribadeneira. Pur senza fare il nome del Segretario fiorentino e citare i titoli delle sue opere, Schoppe denuncia infatti la scorrettezza logica e meto-dologica di queste accuse, nonché la loro incompatibilità con gli insegnamenti di Aristotele e Tommaso d’Aquino. Nel far ciò, Schoppe consegna ai lettori un modello di scienza politica iuxta propria principia, risponden-te cioè a criteri e obiettivi peculiari, distinti da quelli che caratterizzano altre branche del sapere, soprattutto la teologia e la filosofia morale. Sotto questo profilo, la Paedia politices – di cui si offre qui la traduzione italiana – esprime appieno quel processo di trasformazione della politica in disci-plinaPubblicata a Roma nel 1623, la Paedia politices è senza dubbio fra gli scritti più noti e discussi del poligrafo tedesco Kaspar Schoppe. Riprendendo e sviluppando le tesi sostenute nella Machiavellica o Apologia duplex, composta pochi anni prima (tra il 1618 e il 1619) e rimasta inedita, Schoppe si impegna nella Paedia a difendere Niccolò Machiavelli dalle accuse mossegli da più parti – in particolare dall’ugonotto Innocent Gentillet e dai gesuiti Antonio Possevino e Pedro de Ribadeneira. Pur senza fare il nome del Segretario fiorentino e citare i titoli delle sue opere, Schoppe denuncia infatti la scorrettezza logica e meto-dologica di queste accuse, nonché la loro incompatibilità con gli insegnamenti di Aristotele e Tommaso d’Aquino. Nel far ciò, Schoppe consegna ai lettori un modello di scienza politica iuxta propria principia, risponden-te cioè a criteri e obiettivi peculiari, distinti da quelli che caratterizzano altre branche del sapere, soprattutto la teologia e la filosofia morale. Sotto questo profilo, la Paedia politices – di cui si offre qui la traduzione italiana – esprime appieno quel processo di trasformazione della politica in disciplina “scientifica” e autonoma che si verifica nel corso del Seicento.

COMPRA ANCHE



OFFERTE E PROMOZIONI

design e realizzazione: Vincent Wolterbeek / analisi e programmazione: Rocco Barisci